Contenuto principale

Messaggio di avviso

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere informativa cookies

Ordinanza n. 10
Farigliano, 19/06/2017
IL SINDACO
Visto:
- l'art. 54 c. 2 del D. Lgs. 267/2000, Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali;
- il D.M. n. 32442 31/05/2000, MISURE PER LA LOTTA OBBLIGATORIA CONTRO LA FLAVESCENZA DORATA DELLA VITE;
- la Direttiva UE n. 89 del 28/11/2002 del Consiglio, Modifiche alla direttiva 2000/29/CE concernente le misure di protezione contro l'introduzione nella Comunità  di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali e contro la loro diffusione nella Comunità ;
- il D. Lgs n. 214 del 19/08/2005, Attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l'introduzione e la diffusione nella Comunita' di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali;
- la D.D. N. 292 del 02/05/2016 Aggiornamento dell'applicazione in Piemonte del Decreto Ministeriale del 31/05/2000 "Misure per la lotta obbligatoria contro la Flavescenza Dorata della vite" per l'anno 2016.
- il vigente Regolamento di Polizia Rurale che contiene norme più puntuali e severe in materia di lotta alla Flavescenza Dorata.
CONSIDERATI i gravi danni economici a carico dei viticoltori, e indirettamente di tutta la collettività ;

ORDINA
...omissis
Art. 3
Ai proprietari e/o possessori o conduttori, a qualunque titolo, (compresi gli hobbysti), di vigneti, di provvedere tempestivamente ai trattamenti insetticidi secondo tempi e modalità che verranno indicati nel corso della stagione vegetativa, con appositi bollettini, pubblicati e affissi - comunque consultabili presso il Comune o le Organizzazioni di Categoria Agricole
...omissis
FLAVESCENZA DORATA DELLA VITE TRATTAMENTI INSETTICIDI OBBLIGATORI anno 2016 contro Scaphoideus titanus
Primo trattamento:

dal 24 GIUGNO al 29 GIUGNO 2017

nella zona del Doglianese il trattamento dovrà  essere effettuato nei primi giorni del periodo indicato
nella zona del Clavesanese e Monregalese il trattamento dovrà  essere effettuato negli ultimi giorni

Allegati:
Scarica questo file (MANIFESTO 1 TRATTAMENTO.pdf)MANIFESTO 1 TRATTAMENTO.pdf[testo ordinanza]121 kB

Il 16 GIUGNO scade il termine per il versamento degli acconti IMU e TASI 2017, versando il 50% dell'imposta calcolata applicando le aliquote in vigore per l'anno 2017:
Abitazioni Principali e pertinenze (una per cat.C2-C6-C7):
IMU: solo di cat.A1-A8-A9 0,40% con detrazione euro 200,00 (cod. F24 3912)
TASI: 0,15% solo di cat.A1-A8-A9 (cod.F24 3958) senza detrazioni
Fabbricati cat. D:
IMU: 0,76% allo Stato (cod.F24 3925) - 0,09% al Comune (cod.F24 3930)
TASI: 0,15% (cod.F24 3961)
Fabbricati cat. C1 e C3:
IMU: 0,85% (cod.F24 3918)
TASI: 0,15% (cod.F24 3961)
Fabbricati rurali strumentali:
IMU: non soggetti
TASI: 0,10% (cod.F24 3959)
Altri Fabbricati:
IMU: 0,90% (cod. F24 3918)
TASI: 0,15% (cod. F24 3961). Quota a carico dell'inquilino o comodatario: 10%
Aree Fabbricabili:
IMU: 0,90% (cod.F24 3916)
TASI: aliquota azzerata - non si versa
Terreni:
IMU: 0,90% (cod.F24 3914)
TASI: non soggetti
Sono soggetti ad IMU i terreni situati sui Fogli di mappa 1 - 2 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11
I terreni di proprietà e condotti direttamente da coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali sono esenti da IMU.
In caso di immobili locati o in comodato il proprietario versa la TASI per la quota del 90%. Se si tratta di abitazione principale, il locatario o il comodante non versa la quota del 10% (tranne se si tratta di immobili di cat. A1-A8-A9).
Importo minimo versamento: euro 3,00 annui
ORARI UFFICIO TRIBUTI per informazioni dal 5 al 16 giugno:
- lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 12.30
- mercoledì dalle 15.00 alle 17.00
- sabato dalle 9.30 alle 11.30


Si comunica che sulla Gazzetta Ufficiale n. 80 del 05/04/2017 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del 28/03/2017 di riconoscimento dell'evento “piogge alluvionali” verificatosi tra il 21 ed il 26 Novembre 2016 nel territorio di Farigliano e delimitato con D.G.R. del 20 Febbraio 2017, n. 14-4682 pubblicata sul BUR n. 10 del 09/03/2017.
Le Aziende agricole ricadenti nelle zone delimitate (vedere elenco fogli di mappa delimitati sulla D.G.R. del 20 Febbraio 2017, n. 14-4682) potranno presentare richieste di intervento per i danni alle strutture agricole al Comune entro e non oltre le ore 11 di SABATO 20 MAGGIO 2017. La normativa vigente in materia recita che le domande di intervento debbono essere presentate alle autorità competenti entro il termine perentorio di quarantacinque giorni dalla data di pubblicazione del decreto di declaratoria nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, pertanto se tali domande vengono inviate per posta la data di presentazione è quella dell’ufficio postale accettante (si invita il Comune a conservare le buste di spedizione).
Le domande devono essere compilate tramite l’applicativo informatico ATM presente su http://www.sistemapiemonte.it/, stampate, firmate dal richiedente e inviate al Comune entro la scadenza suindicata corredate di copia del documento di riconoscimento valido.
La Commissione consultiva comunale, entro i successivi venti giorni, esaminerà le domande pervenute ed esprimerà il proprio parere sulla rispondenza dei dati contenuti nelle stesse.