Contenuto principale

Messaggio di avviso

Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere informativa cookies

Il 17 DICEMBRE scade il termine per il versamento dei saldi IMU e TASI 2018, applicando le aliquote in vigore per l'anno 2018:

Abitazioni Principali e pertinenze (una per cat.C2-C6-C7):

IMU: 0,40 % solo di cat.A1-A8-A9 (cod. F24 3912) con detrazione euro 200,00

TASI: 0,15% solo di cat.A1-A8-A9 (cod.F24 3958) senza detrazioni

Fabbricati cat. D:

IMU: 0,76% allo Stato (cod.F24 3925) - 0,09% al Comune (cod.F24 3930)

TASI: 0,15% (cod.F24 3961)

Fabbricati cat. C1 e C3:

IMU: 0,85% (cod.F24 3918)

TASI: 0,15% (cod.F24 3961)

Fabbricati rurali strumentali:

IMU: non soggetti

TASI: 0,10% (cod.F24 3959)

Altri Fabbricati:

IMU: 0,90% (cod. F24 3918)

TASI: 0,15% (cod. F24 3961). Quota a carico dell'inquilino o comodatario NON RESIDENTE: 10%

Aree Fabbricabili:

IMU: 0,90% (cod.F24 3916)

TASI: aliquota azzerata - non si versa

Terreni:

IMU: 0,85% (cod.F24 3914)

TASI: non soggetti

Sono soggetti ad IMU i terreni situati sui Fogli di mappa 1 - 2 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11

I terreni di proprietà e condotti direttamente da coltivatori diretti ed imprenditori agricoli professionali sono esenti da IMU

In caso di immobili locati o in comodato il proprietario versa la TASI per la quota del 90%. Se si tratta di abitazione principale, il locatario o il comodante non versa la quota del 10% (tranne se si tratta di immobili di cat. A1-A8-A9).

Importo minimo versamento: euro 3,00 annui

ORARI UFFICIO TRIBUTI per informazioni dal 3 al 17 dicembre (escluso il 6 dicembre):

- lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 12.30

- mercoledì dalle 15.00 alle 17.00

- sabato dalle 9.30 alle 11.30

Cliccando sul logo ANUTEL - CALCOLO I.U.C. in alto a sinistra, è possibile accedere all'applicativo per il calcolo IMU e TASI e per la stampa del modello F24 per il versamento.

IL SINDACO

Visto l’art. 13 del R.D. 20/12/1928, n. 3298; su proposta del Direttore della S.C. Igiene degli alimenti di Origine Animale dell’ A.S.L. CN1,

ORDINA

LA MACELLAZIONE DEI SUINI PER USO PRIVATO è temporaneamente permessa, a domicilio degli interessati, nell’ambito di tutto il territorio Comunale, durante le ore diurne dei giorni feriali a partire dal mese di novembre e fino ad esaurimento dell’esigenza stagionale (Aprile 2019).
I privati che intendono macellare devono darne avviso 48 ORE PRIMA DELL’ABBATTIMENTO dell’animale, telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 ai seguenti numeri:
A.S.L. CN1  –  SERVIZIO  VETERINARIO  AREA “B”
Cuneo:  0171450146 -  Mondovì:  0174676124 – 0174676128 – 0174676229
Ceva:  0174723840 (mercoledì dalle 9:00 alle 12:00)
Fossano:  0172699221  Savigliano:  0172240641
La macellazione sarà consentita a tutti i privati, nel rispetto delle seguenti indicazioni:
1.    Le operazioni di macellazione siano effettuate in luoghi idonei dal punto di vista igienico sanitario, in modo da non recare disturbo al vicinato;
2.    che le operazioni di macellazione comprendano il preventivo stordimento dell'animale, da effettuarsi con pistola a proiettile captivo;
3.    che le attrezzature, gli utensili ed i locali adibiti alla macellazione e successiva lavorazione delle carni siano idonei ed in buone condizioni igienico-sanitarie;
4.    di utilizzare solo acqua con caratteristiche di potabilità;
5.    smaltire i rifiuti solidi e liquidi secondo la normativa vigente;
6.    è consentita la macellazione fino a 2 suini per ogni nucleo familiare;
7.    è vietata la macellazione per conto terzi;
8.    è vietata la commercializzazione, a qualsiasi titolo, delle carni ottenute dai suini macellati a domicilio e dei prodotti da esse derivati.
e nel rispetto delle indicazioni contenute nel “Manuale della macellazione ad uso familiare dei suini presso il proprio domicilio” reso disponibile dall’ASL CN1 accedendo al link http://www.aslcn1.it/prevenzione/igiene-alimenti-origine-animale/macellazioni-ad-uso-familiare/
Gli stessi potranno richiedere la visita sanitaria eseguita dal veterinario ispettore il quale redigerà apposito verbale e ricevuta dei diritti sanitari dovuti, oppure dovranno consegnare all’Ufficio Veterinario il campione previsto secondo le indicazioni che riceveranno dall’ ufficio medesimo.
Il consumo delle carni può avvenire esclusivamente dopo l’esito negativo dell’esame trichinoscopico eseguito dall’Istituto Zooprofilattico PLV con spesa a carico degli interessati.
Per quanto attiene la macellazione ad uso familiare dei suidi selvatici allevati (cinghiali) negli allevamenti autorizzati a scopo di produzione alimentare, in considerazione delle peculiarità di tali allevamenti, i capi macellati dovranno essere sottoposti a visita ispettiva nella totalità dei casi.
Analogamente alla macellazione dei suini il campionamento per la ricerca della trichina sarà effettuato nel 100% dei casi. Inoltre, in questa tipologia di animali è obbligatorio il prelievo del sangue per la ricerca della malattia di Aujeszky nel 100% dei casi. In questo caso il campionamento del muscolo e del sangue sarà da effettuare in accordo col Servizio Veterinario.
Tale attività potrà essere effettuata anche al di fuori del limite temporale definito nel presente provvedimento, in considerazione del ciclo di allevamento allo stato brado e del calendario venatorio.
Le contravvenzioni alle prescrizioni della presente ordinanza sono punite con pene pecuniarie salvo le pene maggiori sancite dal C.P. e per i reati da esso previsti.

 gemellaggio

VENTESIMO ANNIVERSARIO DEL GEMELLAGGIO TRA I COMUNI DI FARIGLIANO E PIANEZZE

PROGRAMMA DI DOMENICA 07 OTTOBRE 2018

- ore 10:30 Santa Messa nella Parrocchia S.Giovanni Battista di Farigliano

- ore 11:30 presso la Biblioteca Civica “Nicola e Beppe Milano”, Consiglio Comunale aperto per rinnovo del Gemellaggio con il Comune di Pianezze (VI)

- ore 13:00 pranzo – rancio alpino presso nuova sede ProLoco Corso Ferrero