Contenuto principale

Messaggio di avviso


AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE (D.Lg. 33/2013) (DECRETO LEGISLATIVO N. 33 DEL 14 MARZO 2013) Amministrazione trasparente
Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicita', trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni
Articolo 1 - Principio generale di trasparenza:
  "1. La trasparenza e' intesa come accessibilita' totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l'attivita' delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.
2. La trasparenza, nel rispetto delle disposizioni in materia di segreto di Stato, di segreto d'ufficio, di segreto statistico e di protezione dei dati personali, concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialita', buon andamento, responsabilita', efficacia ed efficienza nell'utilizzo di risorse pubbliche, integrita' e lealta' nel servizio alla nazione. Essa e' condizione di garanzia delle liberta' individuali e collettive, nonche' dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad  una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino......"
Il Comune di Farigliano sta quindi predisponendo il rifacimento di questa sezione alla luce di questa nuova normativa entrata in vigore il 20 Aprile 2013.

Privacy, Open data e riutilizzo
I dati pubblicati on line non sono liberamente utilizzabili da chiunque per qualunque finalità. L'obbligo, previsto dalla normativa in materia di trasparenza, di pubblicare dati in formato aperto non comporta che tali dati siano anche "dati aperti", intendendosi dati liberamente utilizzabili da chiunque per qualunque scopo. Il riutilizzo dei dati personali non deve pregiudicare, anche sulla scorta della direttiva europea in materia, il diritto alla privacy.
Si informa che i dati personali sono riutilizzabili in termini compatibili con gli scopi per i quali sono raccolti e nel rispetto del norme sulla protezione dei dati personali. I dati sensibili e giudiziari non possono essere riutilizzati.
A conforto di quanto sopra si segnalano le Linee guida del Garante in materia di dati personali